La manovra di Monti

Mario Monti mentre piange presentando la manovra

Vabbè, alla fine si sa che anche i più forti prima o poi qualche momento di cedimento ce l’hanno. Per questo possiamo anche scusare il premier Mario Monti che l’altroieri mentre presentava la manovra si è messo a piangere. Piangeva per i sacrifici che verranno imposti agli italiani, perché certo non è stato facile immaginare certe misure. E non lo sarà metterle in atto. La manovra contiene un sacco di provvedimenti impopolari, all’incirca saranno 4123,8. Ma  vediamo quali sono i punti principali, e alcune curiosità.

Pensioni
Chi possiede una pensione (o un albergo al di sotto delle tre stelle) potrà lavorarvi solo fino ai 42 anni, dopodiché dovrà cambiare attività.

Tagli agli enti locali
Importanti riduzioni delle spese pubbliche per gli enti locali.
Le regioni di Molise e Basilicata verranno accorpate nella super regione della “Molisicata”. Abolite, inoltre, tutte le province terminanti in “-ino, -ina, -ini” perché reputate troppo piccole.
Una speciale tassa, poi, è stata stabilita per chi scriva “province” con la i prima della ultima e (non posso scriverlo altrimenti mi tassano).

Casa
Abolita la tassa sul tetto, aumentata l’imposta sulle imposte: a seconda della loro dimensione si pagheranno cifre più o meno alte. Nuove tasse anche sui fornelli da cucina: dai tre in poi si paga la tassa a pressione, ovvero commisurata al numero di volte che si usa la pentola a pressione.

Cani con più di 35 anni d’età
Visto che un anno canino vale come 7 anni umani, saranno da considerarsi cani con più di 35 anni d’età i cani che hanno almeno 5 anni umani. Su tali cani è istituita una tassa annuale progressiva: il primo anno sono 20 euro, poi la tassa aumenta del 20% ogni anno.
A differenza di quanto annunciato, verranno definitivamente aboliti i “Killing Day”, le giornate bimestrali in cui i proprietari più stanchi potevano portare ad ammazzare i propri cani. Per scoraggiare la pratica dell’abbandono sulle autostrade, verranno abolite le piazzole di sosta.

Auto al di sotto dei 50 km/h e trattori
Sulle auto che il primo giorno di ogni mese verranno trovate a viaggiare al di sotto dei 50 km/h e sui trattori è istituita una tassa da calcolare così:
velocità al momento della rilevazione X 10
Dispensati dal provvedimento ruspe, tagliaerba, falciatrici, mietitrebbia.

Liberalizzazione farmaci e droghe leggere
I farmaci potranno essere venduti anche al supermercato, in profumeria e in salumeria (ma solo nel banco frigo). Nella tradizionale lista dei farmaci aggiornata ogni anno grazie al Consiglio Farmacologico Nazionale, sono stati aggiunti per la prima volta quest’anno hashish e marijuana, volgarmente detti fumo e erba.

Attenzione: Il contenuto della manovra potrebbe differire leggermente da quanto scritto sopra. E Mario Monti potrebbe non aver pianto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...